Garanzia legale di conformità

(artt. 128 e seguenti D. Lgs. 206/2005)

  • Cosa è la garanzia legale di conformità

Ai sensi degli artt. 128 e seguenti del D. Lgs. 206/2005, GrandVision, in qualità di venditore, è responsabile nei confronti del consumatore per qualsiasi difetto di conformità presente al momento della consegna del prodotto e che si manifesti entro il termine di due anni dalla consegna medesima o entro il termine di scadenza del prodotto, se inferiore (“Garanzia Legale”).

  • A chi spetta la Garanzia Legale

La Garanzia Legale spetta al consumatore, inteso quale persone fisica che agisce per scopi estranei all’attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale eventualmente prestata ai sensi dell’art. 3 co. 1 lett. a) del D. Lgs. 206/2005 (“Consumatore”).

  • Termini della garanzia

Il Consumatore decade dalla Garanzia Legale qualora non denunci al venditore il difetto di conformità entro il termine perentorio di due mesi dalla data in cui lo ha scoperto. La denuncia non è necessaria se il venditore ha riconosciuto l'esistenza del difetto o lo ha occultato.

Salvo prova contraria, si presume che i difetti di conformità che si manifestano entro sei mesi dalla consegna del prodotto esistessero già a tale data, a meno che tale ipotesi sia incompatibile con la natura del prodotto o con la natura del difetto di conformità.

L'azione diretta a far valere i difetti non dolosamente occultati dal venditore si prescrive, in ogni caso, nel termine di ventisei mesi dalla consegna del bene; il Consumatore, che sia convenuto per l'esecuzione del contratto, può tuttavia far valere sempre i diritti di cui all'art. 130, comma 2 del D. Lgs. 206/2005, purché il difetto di conformità sia stato denunciato entro due mesi dalla scoperta e prima della scadenza del termine di cui al periodo precedente.

  • Cosa si intende per difetto di conformità

Un difetto di conformità sussiste quando il prodotto acquistato:

(a) non è idoneo all’uso al quale servono abitualmente beni dello stesso tipo;

(b) non è conforme alla descrizione fatta dal venditore e non possiede le qualità del bene che il venditore ha presentato al Consumatore come campione o modello;

(c) non presenta le qualità e prestazioni abituali di un bene dello stesso tipo che il Consumatore può ragionevolmente aspettarsi, tenuto conto della natura del bene e anche delle dichiarazioni fatte nella pubblicità o sull’etichettatura di quel bene;

(d) non è idoneo all’uso particolare voluto dal Consumatore se portato a conoscenza del venditore al momento dell’acquisto.

Non vi è difetto di conformità se, al momento della conclusione del contratto, il Consumatore era a conoscenza del difetto non poteva ignorarlo con l'ordinaria diligenza o se il difetto di conformità deriva da istruzioni o materiali forniti dal Consumatore.

  • Quali sono i rimedi a disposizione del Consumatore

In caso di difetto di conformità, il Consumatore ha diritto al ripristino, senza spese, della conformità del prodotto mediante riparazione o sostituzione a norma dell’art. 130 commi 3, 4, 5 e 6 del D. Lgs. 206/2005, ovvero ad una riduzione adeguata del prezzo o alla risoluzione del contratto, conformemente all’art. 130 commi 7, 8 e 9 del D. Lgs. 206/2005 e nei casi ivi previsti.

In particolare, il Consumatore può chiedere, a sua scelta, a GrandVision di riparare il prodotto o di sostituirlo, senza spese in entrambi i casi, salvo che il rimedio richiesto (riparazione o sostituzione) sia oggettivamente impossibile o eccessivamente oneroso rispetto all'altro. È da considerare eccessivamente oneroso uno dei due rimedi se impone al venditore spese irragionevoli (comprensive delle spese per la spedizione, per la mano d'opera e per i materiali) in confronto all'altro, tenendo conto: (a) del valore che il bene avrebbe se non vi fosse difetto di conformità; (b) dell'entità del difetto di conformità; (c) dell'eventualità che il rimedio alternativo possa essere esperito senza notevoli inconvenienti per il Consumatore.

Il Consumatore può richiedere, in luogo del rimedio della sostituzione o riparazione, una congrua riduzione del prezzo o la risoluzione del contratto a sua scelta, solo ove ricorra una delle seguenti situazioni: (a) la riparazione e la sostituzione sono impossibili o eccessivamente onerose; (b) GrandVision non ha provveduto alla riparazione o alla sostituzione del prodotto entro il termine congruo indicato al paragrafo che segue; (c) la sostituzione o la riparazione precedentemente effettuata ha arrecato notevoli inconvenienti al Consumatore.

Nel determinare l'importo della riduzione o la somma da restituire si tiene conto dell'uso del bene.

Si precisa che un difetto di conformità di lieve entità per il quale non è stato possibile o è eccessivamente oneroso esperire i rimedi della riparazione o della sostituzione, non dà diritto alla risoluzione del contratto.

  • Cosa fare in caso si constati un difetto di conformità

Nel caso in cui il Consumatore constati un difetto di conformità, deve contattare il servizio clienti al numero verde 800-282525o tramite il form “contatti” presente sul sito o inviare una raccomandata a.r. a GrandVision Italy S.r.l. all’indirizzo Via del Faggiolo n.1/12D, Bologna.

In caso di esercizio della Garanzia Legale, il Consumatore potrà recarsi presso uno qualsiasi dei punti vendita GrandVision, GrandVision by Avanzi, GrandVision by Optissimo, Optissimo, Ottica Avanzi, Optissimo by GrandVision e Avanzi by GrandVision per la consegna del prodotto difettoso. In alternativa, il prodotto difettoso verrà ritirato a spese di GrandVision presso il domicilio del Consumatore per le opportune verifiche e per l’eventuale riparazione o sostituzione.

A seguito del ritiro del prodotto, GrandVision provvederà, a seconda del rimedio prescelto dal Consumatore, a far effettuare le riparazioni o a sostituire il prodotto entro 14 (quattordici) giorni dall’attivazione dell’assistenza in regime di Garanzia Legale.

Ove la riparazione o la sostituzione siano impossibili o eccessivamente onerose o non siano effettuate da GrandVision nel termine sopra indicato o, comunque, in tutti i casi previsti dal D. Lgs. 206/2005, il Consumatore potrà scegliere quale rimedio alternativo la riduzione del prezzo o la risoluzione del contratto.