Occhiali da sole Ray-Ban quadrati

40 Risultati
Ordina per:
Rilevanza

Ray-Ban quadrati: spigolosa perfezione per outfit impeccabili 

Ray-Ban è sinonimo indiscusso di stile fuori dalle mode e dal tempo, ma sempre a cavallo di ogni trend del mercato, spesso anticipatori di stile, e in grado di proporre modelli icona di intere generazioni. Ogni epoca ha visto il suo paio di Ray-Ban in auge, ogni era la sua forma di riferimento, i suoi colori ed il suo modello preferito, spesso portato sotto i riflettori da star del cinema o intellettuali rivoluzionari, sulla cresta dell’onda con i loro fedeli Ray-Ban appoggiati sul naso. 

Il design inconfondibile degli occhiali da sole Ray-Ban quadrati è in grado di attraversare il mercato ed ogni sfumatura dello stile, imponendosi sempre come scelta impeccabile, senza fare il minimo sforzo. Un classico tra le montature, un must abbinabile ad ogni outfit. Per capire quale modello di Ray-Ban quadrati da sole si adatta alla perfezione con il proprio stile, bisogna capire innanzitutto se le la forma squadrata si integra con le peculiarità individuali quali forma e grandezza del viso, e se la grandezza dell’occhiale non stride con   lunghezza e forma del naso. Inoltre, bisogna valutare se le tinte ed i materiali selezionati si accostano armoniosamente alla complexion, ovvero il mix cromatico unico di occhi, carnagione e capelli.

Qual è il viso perfetto per portare un paio di occhiali da sole quadrati Ray-Ban?

Su un viso dalle forme tondeggianti le montature quadrate sono perfette in quanto contrastano delicatamente la rotondità e armonizzano i tratti del volto. Le forme spigolose di un paio di Wayfarer, per esempio, saranno perfette, così come le quadrature dei Justin, sempre con le loro ampie lenti rettangolari e infinite combinazioni cromatiche.

Se sono invece le forme del viso ad essere quadrate, la scelta è tra accentuare la naturale squadratura dei tratti somatici o cercare di addolcirla con montature morbide. In genere è consigliabile per le donne cercare di ammorbidire il volto scegliendo un paio di Ray-Ban tondi, mentre gli uomini possono permettersi di evidenziare la squadratura di mascella e zigomi con dei Ray-Ban quadrati, sempre stando attenti a non indurire troppo il volto. Un paio di Clubmaster Classic ad esempio, con il loro carattere inconfondibile, darà facilmente un tocco di originalità a qualsiasi look. 

I visi tendenti all’ovale hanno la fortuna di potersi sbizzarrire con ogni tipologia di montatura, sfoggiando per esempio un cat- eye alla Jackie Ohh o un quadratissimo Ray-Ban Caravan, evitando solamente occhiali troppo tondi e piccoli o montature troppo strette e lunghe. Per un viso triangolare invece, caratterizzato da una porzione fronte-tempie molto ampia che si assottiglia molto in corrispondenza della mandibola fino al mento appuntito, è importante evitare di portare l’attenzione sulla fronte: tendenzialmente da scartare le forme quadrate o rettangolari, che accentuano l’ampiezza della zona alta del viso e sì, invece, a montature arrotondate, specialmente se a farfalla o cat-eye.

Per i visi romboidi, infine, sì a occhiali da sole Ray-Ban quadrati, specialmente in modelli che fasciano il viso. Perché non divertirsi con dei New Wayfarer o arricchire il guardaroba con un paio di Ray-Ban Wings II? Un’intera squadra di Ray-Ban quadrati è a disposizione per liberare la fantasia e creare combinazioni di lenti, tinte, gradazioni, sfumature e specchiature senza limiti. I materiali innovativi di casa Ray-Ban, poi, permettono di avere sempre sul volto la qualità più elevata in campo ottico, e le personalizzazioni possibili rendono davvero stuzzicante la scelta del proprio paio di occhiali da sole. I Ray-Ban quadrati sono l’esempio di come da una forma così semplice si possano plasmare centinaia di personalità diverse e di come Ray-Ban riesca a dare davvero voce ad ognuno.